Formazione al primo soccorso aziendale

corsi primo concorso

Il ruolo del medico del lavoro nella formazione al primo soccorso in azienda: responsabilità e normativa vigente.

Nel contesto della formazione al pronto soccorso aziendale

corsi primo concorso

corsi primo concorso

, il ruolo del medico del lavoro è di importanza centrale. Dalla preparazione e dalla competenza del medico del lavoro dipendono l’efficacia della formazione al pronto soccorso e, di conseguenza, l’educazione alla sicurezza di ogni lavoratore dell’azienda interessata.

La prevenzione del rischio è infatti uno dei principali compiti del medico del lavoro, e la formazione al pronto soccorso è uno degli strumenti migliori per evitare il verificarsi di incidenti. La preparazione che il medico del lavoro fornisce ai lavoratori, anche minima, può essere infatti essenziale per garantire una reazione alle emergenze composta e ordinata. Al contrario, il personale del tutto privo di preparazione per le emergenze può dare adito a reazioni caotiche, aggravando anche situazioni di rischio non gravi.

 

Formazione al pronto soccorso aziendale: i programmi ministeriali

Il medico del lavoro impegnato nella formazione al pronto soccorso aziendale dovrebbe poter fare riferimento al programma previsto nel DM 388/03. Tuttavia, sono pochi i casi in cui tale normativa viene presa in considerazione in ogni suo dettaglio.

Spesso il medico del lavoro incaricato della formazione al pronto soccorso si concentra quasi esclusivamente sulla formazione alla rianimazione cardiopolmonare (BLS) e in particolare l’utilizzo del Defibrillatore Autonomo Esterno. Fino a qualche tempo fa, tuttavia, la formazione all’uso del DAE era una pratica poco diffusa se non negli ambienti degli “addetti ai lavori”, nonostante fosse uno dei punti più importanti della formazione al pronto soccorso aziendale.

Il discorso cambia per le tecniche di pronto soccorso mirate alla disostruzione delle vie respiratorie: spesso il medico del lavoro impegnato nella formazione al pronto soccorso aziendale non arriva a toccare l’argomento, sebbene il rischio di soffocamento per ostruzione sia uno di quelli più frequenti. Tra le tecniche di disostruzione risulta utile (soprattutto in ambienti scolastici) in particolare la manovra di Heimlich, che può essere usata per far espellere corpi estranei.

 

Formazione al pronto soccorso aziendale: problemi e contraddizioni

Tale disequilibrio tra i due argomenti trattati costituisce una delle principale contraddizioni dell’attuale approccio dei medici del lavoro alla formazione al pronto soccorso aziendale. Secondo i dati rilevati in un campione di circa 5000 frequentanti del corso, il 2,5% si è trovato nella necessità di eseguire una manovra di disostruzione delle vie respiratorie, facendo delle relative tecniche un’opzione da tenere in considerazione.

Per il medico competente impegnato nella formazione al pronto soccorso aziendale è quindi difficile adottare un approccio generalista: non esistono cioè linee guida universalmente applicabili che garantiscano i margini di sicurezza necessari in ogni posto di lavoro.

 

In conclusione

Per ogni contesto lavorativo, il medico del lavoro dovrebbe essere messo in grado di poter sviluppare un programma di formazione al pronto soccorso adeguato, tenendo conto delle caratteristiche peculiare dell’ambiente e dei rischi che esso presenta.

Più ancora, si evidenzia la necessità di corsi di aggiornamento teorici e pratici più frequenti per i fruitori finali.

FONTE: Paolo Losa

Dott. Umberto Schiavo

Author Dott. Umberto Schiavo

Dottor Umberto Schiavo, medico chirurgo specialista in Igiene e Medicina Preventiva, medico competente ai sensi dell'art.38 del Decreto Legislativo 81/2008 , presente nell'elenco nazionale dei medici competenti contenuto presso l’Ufficio II della Direzione Generale della prevenzione sanitaria del Ministero della salute.

Lo studio del dottor Schiavo fornisce all'aziende assistenza nella gestione dei problemi riguardanti la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, nel rispetto delle normative vigenti.

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l' Università degli studi di Padova nel luglio del 2002, iscritto all' ordine dei Medici e Chirurghi della Provincia di Padova dall'anno 2004 (N. 09445), si specializza in Igiene e medicina preventiva e consegue la prima nomina come medico competente nel gennaio del 2007.

Il dott. Schiavo è in possesso dei titoli previsti dall’art. 38 D.L.gs n. 81 del 9 aprile 2008 ed è iscritto nell'Elenco Nazionale dei medici competenti istituito presso l'Ufficio II della Direzione Generale della prevenzione del Ministero della salute.

Svolge l'attività di medico competente come libero professionista per molte aziende pubbliche e private, principalmente situate nel territorio della Regione Veneto.

Iscritto all'ANMA (Associazione Nazionale Medici d'azienda e Competenti) dal 2011, il dott. Schiavo ha conseguito tutti i crediti formativi ECM necessari per lo svolgimento dell'attività di medico competente del lavoro.

Scarica il curriculum del dott. Umberto Schiavo

More posts by Dott. Umberto Schiavo

Leave a Reply